NOMI

nomi

Ci sono nomi e nomi tra tanti del calendario.
Ci sono nomi appropriati alla persona, altri, invece, del tutto inappropriati.
C’è un Antonio che già t’aspetti la faccia che ha
e conosci una Camilla che può sorprenderti con la sua determinazione mimetizzata da tanta educata mitezza.
Già, forse è tutto qui, il carattere dentro un nome, il destino in un nome scelto da altri ma che devi portare malgrado te.
Nomi, persone… mi viene in mente Giulietta ed il suo Romeo
“Oh Romeo, Romeo perché sei tu Romeo?…”
un destino crudele legato ad un nome, la vita piuttosto che la morte se invece di quel nome, di quella famiglia, Romeo fosse nato altrove.
Eppure lo sai quando un nome ha il suo stampo dentro te, a caratteri indelebili, cubitali:
Quando lo pronunci sai che è la fine di tutto.
Oppure l’inizio.

NOMIultima modifica: 2016-05-11T23:53:31+02:00da cathy63
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “NOMI

  1. Ci sono nomi che restano appesi ad un sogno e altri che lo infrangono.
    Ci sono quelli che ti sorridono sul viso e altri che sono lacrime di ghiaccio.
    Ci sono nomi che sono carezze e altri pugni nello stomaco.
    Alcuni sono corti e durano nel tempo, altri troppo lunghi e di tempo non ne danno.
    Nomi femminili e maschili che si intrecciano in storie senza fine. Perché la fine è sempre un nuovo inizio.
    Ci sono nomi che hanno il profumo dell’amore, quelli che sanno di amicizia e poi c’è il tuo.
    Il tuo nome sa di pulito. Ha il gusto del cioccolato e del peperoncino. A volte è come il grano che scoppietta nel microonde. E’ fresco e buono come un cono gelato, sostanzioso e saporito come una pizza quattro stagioni. Il tuo nome è come il mare in tempesta.
    E’ il sole a picco di mezzogiorno, è un fuoco che non si spegne, un lenzuolo di seta.
    Ci sono nomi che sono memoria e nomi che sono futuro,
    segni di una vita che è passata, preludio di una che si affaccia al nuovo giorno.
    Ci sono nomi che vorremmo dimenticare ed altri che non possiamo.
    Ciascuno chiama a sé cicatrici lasciate sull’anima o profumo di rosa tra le pagine dei ricordi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *